16 dicembre 2017 concerto dell’orchestra sinfonica ESAGRAMMA e altro….

Sabato 16 dicembre – h.21,00 presso l’Auditorium Paccagnini di Castano Primo, si terrà il concerto dell’Orchestra Sinfonica Esagramma a conclusione della prima edizione del “Festival delle Diversità Espressive”.

Il Festival è organizzato dall’Associazione “Volare Insieme” di Vanzaghello, grazie al contributo della Fondazione Comunitaria di Ticino Olona Onlus e nasce dall’incontro con il CRT “Teatro-Educazione” di Fagnano Olona, in rete con altri servizi e associazioni del territorio. L’iniziativa ha come obiettivo la creazione di un tavolo di lavoro aperto al territorio per sviluppare progetti che coinvolgano enti e associazioni che operano con persone disabili.

La giornata del 16 dicembre avrà il seguente svolgimento:
10,30 tavola rotonda, con esperti che aiuteranno a riflettere su come le arti espressive siano strumenti per la crescita individuale e per costruire legami con il territorio.
17,00 si apre la mostra di foto, installazioni, quadri, poesie: opere che sono l’esito di percorsi creativi sviluppati durante l’anno da diverse realtà coinvolte nel progetto.
21,00 il grande concerto finale dell’Orchestra Sinfonica Esagramma, le cui musiche riprendono idealmente i temi centrali del Festival. Tra i brani in programma la Sinfonia del Nuovo Mondo di Dvorak e l’Inno alla Gioia dalla Nona Sinfonia di Beethoven portano un messaggio di accoglienza e di fratellanza universale: uguali nella diversità.

Locandina_GIORNATA FINALE_A2.L’Orchestra Sinfonica Esagramma è un’orchestra straordinaria, che vede suonare fianco a fianco musicisti professionisti e giovani disabili. In realtà è la prima orchestra sinfonica inclusiva fondata in Europa e nella sua ormai lunga vita è stata protagonista di oltre 150 concerti in Italia e all’estero, alcuni dei quali trasmessi in Mondovisione.

L’Orchestra è uno dei punti d’arrivo della metodologia messa a punto dalla Fondazione Sequeri Esagramma, il Centro di ricerca e terapia che dal 1983 opera per riabilitare il disagio psico-fisico e sociale utilizzando le potenzialità della musica

Leave a Reply